Comitato Scientifico dell’Edizione 2017

Direttore Artistico e Curatore

Gianni Dunil

Art Director e Video Maker ha collaborato con importanti enti ed istituzioni quali il Sistina, il Teatro di Roma, il Teatro Brancaccio, l’Università “La Sapienza” di Roma, il Piccolo Teatro di Milano. Le sue realizzazioni video sono spesso ispirate sulla cura del dettaglio scenografico, che spazia dall’arte a citazioni letterarie, e vengono utilizzate come materiale didattico adottato presso istituti di cultura e atenei universitari. Dunil collabora ormai da anni, offrendo la propria esperienza, con il celebre regista Cesare Vangeli, direttore del Lim, prestigioso laboratorio del Musical di Roma, e ha lavorato con importanti artisti del mondo dell’arte e dello spettacolo. Egli nel dettare il tema dell’edizione 2017 dell’Esposizione Triennale di Roma afferma come: “Il Duemila è un millennio aperto con la parola “Crisi”, principiata con il decadentismo della fine dell’ ‘800 e amplificata nel Novecento da traumi quali la guerre mondiali, l’atomica, le malattie, la nietzschiana “morte di Dio”. Questi fattori, associati a molti altri, hanno generato quella che potrebbe essere definita crisi dei sentimenti. A tal proposito la mostra Aeterna si propone di fornire una chiave di lettura che possa sublimare nell’arte contemporanea la crisi in Bellezza e nella Bellezza quindi l’Eterno”

 

Commissione Scientifica

Mario Bernardinello

Si è formato presso l’Accademia di Belle Arti di Brera con i maestri G. Moro e C. Barbieri. Ha esposto le sue opere pittoriche sia in campo nazionale che internazionale maturando un prestigio che dura da oltre quarant’anni. Tra le sue ultime partecipazioni in campo artistico si segnalano mostre presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza, il Palazzo della Permanente di Milano, il Palazzo Reale di Milano, il Museo della Scienza e della Tecnica di Milano Leonardo da Vinci, il Palazzo Nervi a Torino. In ambito internazionale sono da citare le sue personali presso il Kunsthuis Gallery di Aalst a Bruxelles, presso la Newman University di Wichita, Kansas (USA), presso Ze Photography di Wichita, Kansas (USA). Membro della prestigiosa Permanente di Milano le sue opere vengono spesso battute presso la casa d’aste Christie’s di Milano.

Luciano Carini

Nel 1972 fonda la galleria d’arte contemporanea “La Meridiana s.c.r.l.” e per trent’anni ne presiede il Consiglio d’Amministrazione. Nel 2002 dà vita allo “Studio C” occupandosi prevalentemente di critica d’arte, saggistica e di mostre a carattere antologico. Nel corso della sua intensa attività ha curato innumerevoli mostre personali, frequentato i nomi più importanti dell’arte del xx° secolo e collaborato con Enti ed Istituzioni nell’organizzazione di mostre ed eventi. E’ stato collaboratore del settimanale piacentino “Il Nuovo Giornale” e del quotidiano Piacentino “La Cronaca” occupandosi sempre di critica d’arte. Tra le numerose pubblicazioni sono senza dubbio da citare “Personaggi in primo piano – l’arte raccontata” ed. “Vicolo del Pavone” e “Artisti in Cronaca – dal figurativo all’astratto” ed. “la Cronaca” oltre a numerose monografie di artisti contemporanei. Pure in ambito didattico ha dato vita a numerose pubblicazioni e a saggi specifici sulla funzione dell’arte nel campo dell’apprendimento. Ad oggi continua la sua attività di gallerista e critico d’arte. Nel 2015 è stato nominato curatore aggiunto presso la 56°Biennale di Venezia.

Dante Fasciolo

Giornalista, autore, regista, curatore, produttore esecutivo. Ha maturato trentacinque anni di esperienza presso Rai Uno come autore di programmi di vario genere. Redattore e Direttore responsabile di alcune agenzie giornalistiche e riviste a cadenza settimanale, mensile, quadrimestrale. Fotografo, ha partecipato alla realizzazione di libri fotografici e mostre-performance a carattere ambientale e naturalistico. Ricopre inoltre la carica di Segretario Generale del Movimento Azzurro, associazione ambientalista per la pace, la giustizia, i diritti, la solidarietà, ente riconosciuto dal Ministero dell’Ambiente. Vice Presidente Nazionale dell’UCAI – Unione Cattolica degli Artisti Italiani (riconosciuta dalla CEI)- per conto della quale dirige la rivista “Arte e Fede. Giornalista presso importanti testate quali l’Avvenire e l’Osservatore Romano.

Carlo Marraffa

Dopo aver ricoperto per anni incarichi professionali di responsabilità con il Gruppo Eni si è poi dedicato alla sua più grande passione: la fotografia, ispirandosi a David LaChapelle. Attualmente oltre ad insegnare l’arte fotografica è direttore della Galleria La Pigna (UCAI, Roma) Palazzo Vicariato Maffei Marescotti. Giornalista, specializzato nella trattazione di artisti contemporanei, collabora con Radio Vaticana. Offre la sua esperienza al servizio di alcune amministrazioni comunali dei castelli Romani per iniziative in campo artistico e nel 2015 è stato nominato curatore alla 56. Biennale di Venezia. E’ stato invitato con una sua opera alla prossima Biennale di Venezia del 2017.

Simone Pieralice

Giovanissimo Art Director ha maturato esperienza sul campo frequentando stage presso prestigiosissimi Musei esteri, tra cui risultano fondamentali le esperienze collaborative con il Metropolitan Museum di New York. E’ impegnato, a partire dal 2007, nel coordinamento dell’attività dello Studio d’Arte Radini Tedeschi offrendo la sua consulenza in ambito storico artistico. Ha collaborato nella curatela di rassegne svolte presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza e ha collaborato nelle precedenti edizioni della Esposizione Triennale di Arti Visive a Roma. Nel 2015 è stato nominato dal Ministero della Cultura del Guatemala curatore aggiunto al rispettivo Padiglione Nazionale presso la 56°Biennale di Venezia. Ha pubblicato recensioni e contributi in diversi volumi editi dall’Editoriale Giorgio Mondadori.

Loredana Trestin

Genovese di nascita, si occupa da sempre di arte, sia come docente di arte contemporanea e discipline pittoriche che come gallerista e curatrice di eventi artistici. Nel 2013 diventa presidente dell’Associazione Divulgarti, fondata con l’intento di promuovere e organizzare mostre ed eventi in Italia e all’estero. Dopo aver curato numerose mostre a Palazzo Zenobio a Venezia ne diventa il direttore artistico fino al dicembre 2015. Recentemente ha iniziato la collaborazione con importanti spazi espositivi a Glasgow ed è stata nominata curatrice della “Biennale Arte Dolomiti” 2016, manifestazione che abbraccia artisti da tutto il mondo con la partecipazione straordinaria di Yoko Ono.

Stefano Valeri

Svolge la sua attività di docenza presso il Dipartimento di Storia dell’arte e spettacolo dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha collaborato alle attività del Museo Laboratorio d’Arte Contemporanea della Sapienza dal 1992 al 1996, sotto la direzione del Prof. Maurizio Calvesi. E’ Curatore Scientifico dell‘Archivio di Lionello Venturi, sezione del Dipartimento di Storia dell’arte e spettacolo. Fa parte del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Palazzo Albizzini, Collezione Burri, di Città di Castello. E’ condirettore della collana di studi “Scultura del Cinquecento”. E’ redattore della rivista “Storia dell’arte”. E’ stato membro del Comitato Scientifico di prestigiose mostre-convegno, tra le quali si segnalano: “Adolfo Venturi e l’insegnamento della storia dell’arte” (La Sapienza, dicembre 1992 – febbraio 1993); “Le Due Rome del Quattrocento, Melozzo, Antoniazzo e la cultura artistica del ‘400 romano” (La Sapienza, febbraio 1997); “Lionello Venturi e i nuovi orizzonti di ricerca della storia dell’arte” (La Sapienza- Accademia dei Lincei, marzo 1999). Ha organizzato il convegno-manifestazione “Sul Carro di Tespi, studi di storia dell’arte offerti a Maurizio Calvesi” (La Sapienza, novembre 1999). Ha curato il Convegno “Giulio Carlo Argan. Progetto e destino dell’arte” (Accademia Nazionale dei Lincei – Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma – La Sapienza, febbraio 2003). Ha fatto parte del Comitato Scientifico del Convegno Internazionale di Studi “Adolfo Venturi e la storia dell’arte oggi” (La Sapienza, ottobre 2006). Ha fatto parte del Comitato Scientifico costituito per la “Giornata di studi per il cinquantenario della morte di Lionello Venturi (1885-1961)” (Università per Stranieri di Perugia – Società Dante Alighieri, dicembre 2011).